[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Convocazione Stati Generali della Provincia di Sassari per 08/05/2009 (Friday, May 8, 2009)

Gentilissimi,

in questa delicata fase di crisi economica e occupazionale, gli attori istituzionali, sociali, economici e culturali del territorio della Provincia di Sassari hanno mostrato grande senso di responsabilità e hanno dato prova di maturità, mettendo da parte appartenenze politiche e interessi di parte per difendere insieme, a gran voce, i diritti e il futuro di un’area che si trova in gravissima difficoltà. L’esperienza concertativa maturata attraverso esperienze come il Comitato per l’Area di crisi industriale, cui è stato fatto esplicito riferimento anche di recente, ci ha consentito di capire in un attimo – proprio nell’emergenza – da che parte stare. Ci siamo trovati tutti dalla stessa parte tra la fine dello scorso anno e l’inizio di questo, quando la minaccia era rappresentata dalla fine dell’industria chimica a Porto Torres. In quell’occasione si sono perfino tenuti a Porto Torres gli Stati Generali della Provincia di Sassari, al termine dei quali è emersa chiaramente la nostra comune identità di vedute. A maggior ragione siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda ora che ai problemi del polo petrolchimico si sono assommati altri elementi di crisi e si sono succedute una serie di scelte politiche – calate dall’alto – che consideriamo da rigettare con la massima determinazione.

È proprio in quest’ottica che va interpretato l’appello formulato solo qualche giorno fa al presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, affinché incontri il Nord Ovest Sardegna nella sua più ampia rappresentanza istituzionale, politica, sociale, economica e culturale. Gli abbiamo chiesto di ascoltare da chi è direttamente coinvolto quale sia il reale stato di salute del territorio, ma anche di decidere assieme le azioni da intraprendere per ottenere dal Governo nazionale risposte precise e soddisfacenti sul sostegno che intende offrire allo sviluppo di una Provincia che – dinanzi a determinate scelte – si è sentita abbandonata, tradita, umiliata.

Nella lettera inoltrata lo scorso giovedì 30 aprile, che si allega alla presente per una maggiore completezza di informazione, è stato chiesto al presidente Cappellacci di confrontarsi con noi il prossimo venerdì 8 maggio. Propongo pertanto – raccogliendo a proposito anche la condivisibile richiesta formulata da più parti – che siano convocati per venerdì 8 maggio alle ore 11 nella sala Angioy del palazzo della Provincia, in piazza d’Italia, gli Stati Generali della Provincia di Sassari. Solo attraverso una visione d’insieme e un’azione comune, infatti, sarà possibile dotarsi di strumenti seri e concreti per cercare di arginare l’emorragia produttiva e occupazionale che sta provocando il collasso di tutto il “sistema Provincia”.

Auspichiamo che il presidente della Regione, cui reiteriamo il nostro accorato invito, possa intervenire assieme a tutte le rappresentanze alle quali rivolgo, come presidente della Provincia di Sassari, l’invito a un impegno congiunto e a uno spirito di piena collaborazione. È questa la sola strada percorribile per affrontare con la forza necessaria lo stato di paralisi in cui ci troviamo. Certa di una sicura presenza e di un fattivo intervento in questo complicato percorso che dovrà portare al rilancio dei processi di sviluppo nella Provincia di Sassari, resto a disposizione per qualsiasi necessità anche attraverso l’Ufficio di presidenza di questa amministrazione provinciale.

Cordiali saluti.

 

Il Presidente della Provincia

Alessandra Giudici

 

[ Back to the top ]