[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Corso gratuito teorico-pratico di Guida Sicura Promosso dalla Commissione Pari Opportunità Provinciale di Sassari (Monday, September 14, 2009)

Argument:

  • Pari Opportunità |
Corso Guida Sicura

DAI LA PRECEDENZA ALLA VITA. La teoria delle trasformazioni sociali e la pratica della guida sicura.
Corso gratuito teorico-pratico di Guida Sicura, promosso dalla Commissione Pari Opportunità Provinciale di Sassari

La Commissione Pari Opportunità Provinciale di Sassari intende realizzare un corso teorico-pratico gratuito di guida sicura, per informare e sensibilizzare donne e uomini sulla cultura della sicurezza stradale, fornendo anche nozioni pratiche in autodromo, per perfezionare il proprio comportamento al volante.
L’uso sempre più diffuso di alcool e sostanze stupefacenti, così come il mancato rispetto delle norme e la scarsa conoscenza del veicolo, determinano un quadro sconvolgente di cui i media ogni giorno ci danno notizia: sono 4.481 gli incidenti avvenuti in Sardegna nel 2007 di cui 1.071 riguardano la Provincia di Sassari.
Le ricerche mettono inoltre in evidenza l’impatto di incidentalità stradale sulle donne, vittime di incidenti non solo quando li subiscono in prima persona ma anche quando diventano il principale sostegno di un familiare divenuto disabile a causa di un sinistro stradale. Esse infatti sono costrette a riorganizzare le proprie abitudini di vita in base alle esigenze di assistenza. Le donne, dunque, sono vittime due volte.
Ma sono anche sempre più protagoniste attive delle statistiche: le trasformazioni sociali negli stili di vita le vedono assumere comportamenti via via più simili a quelli attribuiti tradizionalmente agli uomini, con conseguenze sul comportamento alla guida.
Il progetto si articola in due fasi e si rivolge a 80 donne e uomini distinti in due gruppi: dai 18 ai 30 anni e dai 31 anni in su, muniti di patente di guida automobilistica.

Ogni anno, sulle strade italiane, si contano

più di 300.000 feriti e più di 5.000 morti.

Disattenzioni, mancato rispetto

della precedenza, velocità elevata

e guida sotto effetto di droghe o alcool:

tante le cause, troppe le persone coinvolte.

Quando guidi, rispetta le regole

e non lasciarti distrarre dal cellulare,

dall’autoradio o da chi è in auto con te.

Resta sulla buona strada: la migliore per tutti.”

 

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

 

 

[ Back to the top ]