[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Insieme per valorizzare e preservare il patrimonio ambientale. Parte domani da Valledoria il tour di “tiriamo un bidone… ai rifiuti” (Monday, September 28, 2009)

Argument:

  • Ambiente |

tiriamo un bidone ai rifiuti Educare al consumo responsabile e alla riduzione della produzione dei rifiuti nel proprio territorio. È l’obiettivo di “Tiriamo un bidone… ai rifiuti - Patto per la sostenibilità ambientale della Sardegna Nord Ovest”. Si tratta di un progetto organizzato dal settore Ambiente della Provincia di Sassari in collaborazione con l'A21L Comune di Alghero, il CEAS Baratz Comune di Sassari, l' A21L Comune di Ittiri, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, l'Ente foreste  della Sardegna, l'ARPAS, l'Ufficio scolastico provinciale, l'Area marina protetta di Capo Caccia  e i Comuni in cui si terranno i laboratori che prenderanno il via domani, ossia Valledoria, Sassari, Ozieri e Porto Torres.                                                                                                                                     «Per realizzare uno sviluppo sostenibile è indispensabile agire su istruzione e formazione in tema di tematiche ambientali, col coinvolgimento degli enti locali, della popolazione e delle strutture produttive», afferma il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici. «Crediamo che gli enti locali debbano essere i principali promotori di azioni concrete di prevenzione dei rifiuti, collaborando fra loro e con altri soggetti locali affinché si sviluppino utili sinergie», fa eco l’assessore provinciale dell’Ambiente, Pino Ortu.
Una delle azioni inserite nel progetto della Provincia di Sassari prevede la costituzione di un laboratorio sperimentale di educazione al consumo sostenibile, che opererà attraverso gli Eco-Mercati provinciali itineranti. «Gli Eco-Mercati sono un ottimo mezzo per diffondere buone pratiche di riduzione degli imballaggi e della produzione dei rifiuti in genere – prosegue Ortu – ma anche un mezzo efficace per promuovere la diffusione di prodotti alimentari locali, sfusi e biologici». Tali iniziative, è ancora la convinzione del presidente Giudici «possono fornire un valore aggiunto alla promozione della salvaguardia dell’ambiente come parte integrante della cultura dei cittadini e del loro agire quotidiano».
La rete dei laboratori promossi dalla Provincia sarà attiva da domani. Si parte da Valledoria, dove l’appuntamento per tutti è in via Aldo Moro. La seconda tappa è fissata a Sassari, in piazzale Segni, per lunedì 28 settembre, mentre il giorno dopo ci si sposterà a Ozieri, in piazza Garibaldi. Si chiuderà giovedì 1 ottobre a Porto Torres, in viale delle vigne.
Durante i laboratori saranno distribuiti i cosiddetti “Eco-Gadget”: la borsa per la spesa riutilizzabile e pieghevole e una rubrica contenente alcuni utili consigli di educazione al consumo.

[ Back to the top ]