[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

E' stata istituita la Commissione Provinciale per i Servizi e le Politiche del Lavoro (Wednesday, October 7, 2009)

Argument:

  • Lavoro e Formazione Professionale |

lavoro Con la presente si comunica che è stata istituita la Commissione Provinciale per i Servizi e le Politiche del Lavoro prevista dall’art. 8 della Legge Regionale n° 20 del 5 dicembre 2005, quale organo permanente di concertazione e consultazione delle parti sociali in materia di programmazione provinciale delle politiche attive del lavoro  e di gestione dei servizi per il lavoro, di Formazione Professionale e di Istruzione.
La Commissione elabora le linee guida per la predisposizione del Piano provinciale per i servizi e le politiche del lavoro.
La Commissione è presieduta  dal Presidente della Provincia, Dott.ssa Alessandra Giudici o dal suo delegato, Assessore Salvatore Marino ed è composta dai seguenti Componenti effettivi, in rappresentanza delle istituzioni od organizzazioni di seguito indicate:
1.Carta Gavino, CISL;
2.Chironi Roberto, CONFINDUSTRIA;
3.Fadda Antonio, UNIVERSITÀ;
4.Masala Eliana Maria, CONSIGLIERA DI PARITÀ
5.Ogana Augusto, UIL;
6.Piras Antonio, CONFAGRICOLTURA;
7.Rudas Antonio, CGIL;
8.Sechi Antonio, CONFCOMMERCIO;
9.Sechi Massimo, SCUOLA;

Segretario della Commissione è stato incaricato il Dott. Guglielmo Campanile, funzionario del Settore Lavoro della Provincia.
Ai lavori partecipa il Dirigente del Settore Lavoro, Dott. Giovanni Guido, al fine di assicurare il necessario supporto tecnico.


La Commissione esercita le funzioni di concertazione e di consultazione nella definizione di obiettivi ed interventi previsti in materia di:
1.Programmazione dei Servizi per il Lavoro e Politiche attive del Lavoro;
2.Pianificazione e Programmazione in materia di Formazione Professionale;
3.Programmazione dei nuovi indirizzi nel settore dell’Istruzione e della rete scolastica;
4.Promozione di programmi e progetti per favorire l’occupazione e l’inclusione sociale:
a.delle donne;
b.degli iscritti all’elenco degli inoccupati e disoccupati;
c.dei lavoratori in mobilità;
d.dei soggetti in situazione di particolare disagio;
e.promozione di programmi e progetti di tirocini formativi, di orientamento e delle borse lavoro;
f.sperimentazione, in accordo con enti locali e altri soggetti del territorio, dei servizi innovativi per il miglioramento e lo sviluppo del sistema locale provinciale;
g.promozione della sperimentazione di servizi per l’integrazione di funzioni di istruzione, formazione professionale, orientamento scolastico e professionale ed il loro collegamento con il mondo del lavoro;
h.indicazioni in ordine all’attuazione della legge n° 68 /1999 anche al fine di raccordare gli interventi in  materia di collocamento mirato dei disabili con gli interventi di Politica attiva del Lavoro.

[ Back to the top ]