[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Sassari-Olbia e fondi Fas - giovedì pomeriggio in sala Angioy tavola rotonda aperta a tutti (Wednesday, November 18, 2009)

strade

Oltre settanta croci in quindici anni, un numero infinito di curve e tornanti che aumentano la pericolosità del tracciato, rendendolo praticamente impercorribile in determinante condizioni meteorologiche o di traffico. Numeri e dati spaventosi, che da sempre fanno gridare allo scandalo, ma la Sassari – Olbia non cambia mai. Non è bastata l’indignazione ultradecennale di cittadini, amministratori locali, associazioni economiche, forze sociali, comitati spontanei e di chiunque consideri assurdo che per spostarsi da un estremo all’altro del Capo di Sopra si debba viaggiare lungo quei pericolosissimi ghirigori d’asfalto, proprio come vent’anni fa. In mezzo vittime, famiglie distrutte, comunità locali sopraffatte dal senso di impotenza e istituzioni costrette a piatire, a chiedere con noiosa e fastidiosa insistenza quel che invece è dovuto: una strada degna di questo nome.

La cronaca delle più recenti vicende politiche legate alla Sassari – Olbia non inducono certo all’ottimismo, ma proprio la stretta attualità del tema e l’assoluta incomprensione di quel che sta succedendo lontano da Sassari e da Olbia, ma anche da Cagliari, ha indotto il comitato “Obiettivo Sassari-Olbia” – in collaborazione con la Provincia di Sassari e attraverso l’attiva partecipazione di numerosi comitati, associazioni, istituzioni e singoli cittadini – a promuovere l’organizzazione di una tavola rotonda per giovedì 19 novembre 2009 alle 18 nella sala Angioy del palazzo della Provincia di Sassari.

Il dibattito sulla realizzazione di una “quattro corsie” che colleghi i due capoluoghi del nord Sardegna non è una novità, ma negli ultimi giorni la querelle si è riaccesa. «Lo scippo dei fondi Fas (Fondo aree sottoutilizzate) previsti per la Sardegna nel quadro strategico nazionale 2007-2013 è qualcosa di più di un timore», è la posizione del comitato che ha promosso l’iniziativa di dopodomani, cui prenderanno parte anche il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, e il sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau. Nel corso dell’incontro i componenti del comitato proporranno che «gli amministratori, i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle forze sociali, ma anche i singoli cittadini si rendano protagonisti di una grande manifestazione a Roma». Perché, come dicono, «se nessuno rappresenta le nostre istanze, difendiamo noi la nostra dignità».

 

[ Back to the top ]