[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Workey: esperti nazionali e internazionali promuovono la fiera del lavoro (Wednesday, February 17, 2010)

provincia

«Workey è un’idea fortemente innovativa a livello internazionale, ha creato una rete che favorisce lo sviluppo di servizi per il lavoro più qualificati, efficaci, capaci di soddisfare i bisogni dell’utenza». È il parere di Alessandra Irde, responsabile dei progetti di “Italia Lavoro” per Lazio e Sardegna. Nei giorni scorsi è intervenuta alle giornate di studio organizzate all’interno del progetto Ies per lo scambio di buone pratiche in ambito comunitario per la delegazione della Fundación Universidad Empresa Regione Murcia, intenzionata a “esportare” in Spagna il modello della Fiera del lavoro ideata, promossa e organizzata dalla Provincia di Sassari. Per l’esperta «l’attuale scenario di crisi rivela che solo con la creazione di un sistema la cui regia sia affidata ai servizi pubblici per il lavoro si possono attuare misure efficaci rispetto ai bisogni di cittadini e imprese, supportando i soggetti deboli e svantaggiati». Grazie a Workey «la Provincia di Sassari ha saputo giocare d’anticipo, e questa capacità rappresenta un importante valore aggiunto per il territorio».


Nata per animare il mercato del lavoro e favorire l’incontro tra domanda e offerta, Workey è stata selezionata dall’Agenzia regionale del lavoro come “buona prassi” da esportare. Oltre a valutazioni teoriche e progettuali, il primo riconoscimento sul campo era arrivato dalla Provincia di Cagliari. «Gli eccellenti risultati di Workey ci hanno spinto a replicare la stessa esperienza a Cagliari con risultati altrettanto lusinghieri in termini di presenze e soddisfazione dei lavoratori e delle imprese», conferma Maria Carla Floris, che da assessore del Lavoro dell’amministrazione provinciale del Capo di Sotto aveva immediatamente mutuato l’idea. Importante che un simile esempio di buona prassi sia arrivato dalla Sardegna e da un territorio in crisi come quello della Provincia di Sassari, «perché significa che nell’isola c’è una pubblica amministrazione capace di provare a costruire un sistema che affronti in concreto il problema lavoro», conclude la responsabile di Italia Lavoro.


«Sappiamo di aver creato un evento che ha rotto con i sistemi tradizionali di ricerca del lavoro, che ha creato un rapporto diretto tra mondo delle imprese e lavoratori e che ha permesso di puntare i riflettori sul sistema pubblico di animazione del mercato del lavoro», commenta l’assessore provinciale del Lavoro, Salvatore Marino. Secondo lui «i numeri straordinari, con migliaia di visitatori, decine imprese e centinaia di offerte, ma anche l’apprezzamento internazionale di chi ritiene che Workey debba essere esportata come buona pratica, testimoniano che avevamo visto giusto e che dobbiamo proseguire su questa strada».

[ Back to the top ]