[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Festa del Lavoro - Alessandra Giudici ai lavoratori che occupano l'isola dell'Asinara: "voi il simbolo di un territorio che soffre ma che vuole sperare ancora" (Friday, April 30, 2010)

Alla vigilia di una ricorrenza tanto importante come la Festa del Lavoro il mio pensiero va a voi. Purtroppo domani non potrò essere all’Asinara in vostra compagnia, ma conto di ritornare sull’isola quanto prima, magari per festeggiare assieme la conquista del risultato che abbiamo perseguito in questi ultimi anni di battaglie, manifestazioni e appelli che hanno visto tutto il territorio al vostro fianco. Mi riferisco alla speranza che possa risolversi positivamente la “vicenda Vinyls”, che riguarda anzitutto voi, che vi tocca personalmente, che rende precario il vostro futuro e mortifica ogni vostra speranza di poter pensare serenamente all’oggi e al domani delle vostre famiglie.
Siete un’isola nell’isola, ma vi esorto a non sentirvi isolati! Siamo tutti con voi, siete il simbolo di un territorio che soffre una crisi occupazionale spaventosa, come ci ricordano i numeri drammatici snocciolati qualche giorno fa dall’Istat. Ma siete il simbolo del Nord Ovest Sardegna anche per il vostro coraggio, la vostra determinazione e la tenacia con cui guardate al futuro senza perdere mai la speranza. Siete un esempio. Anzi, siete un modello da ammirare per un’amministrazione che ha sempre detto e vuole continuare a dire a gran voce che prima di tutto viene il lavoro, che per noi resta anzitutto un diritto, una componente essenziale e non opzionale dell’identità di ogni cittadino.
Abbiamo difeso insieme il diritto di questo territorio di determinare il proprio destino, abbiamo sostenuto che nessun’altro, dopo aver avuto tanto da questo territorio, può condannarci a morte, andandosene e lasciando solo macerie. Abbiamo detto di credere alla possibilità di uno sviluppo diverso per la Provincia di Sassari, più adatto alle proprie risorse e alle proprie capacità naturali. Ma abbiamo rivendicato il diritto di pensare al nostro futuro non da cassintegrati, ma da lavoratori! Altrimenti avranno vinto altri, altrimenti dovremmo rassegnarci al destino di subire costantemente le scelte che altri fanno per noi. Non ci siamo stati finora e non ci staremo. E voi, che siete il nostro simbolo, dovete resistere anche per questo motivo!
Da parte nostra l’impegno sarà sempre quello di non lasciarvi soli, di difendere con le unghie e con i denti un territorio che non vuole, e l’ha dimostrato, che i propri interessi passino in secondo piano rispetto a quelli di altri territori. Un abbraccio a tutti.
Buon I maggio, buona Festa del Lavoro e a presto.

Alessandra Giudici, presidente della Provincia di Sassari

[ Back to the top ]