[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

STRADA PER FLORINAS, «LA PROVINCIA CHIEDERÀ ALL’IMPRESA DI ACCELERARE» (Tuesday, August 3, 2010)

strada

«L’intercessione della Provincia affinché l’impresa che sta realizzando i lavori lungo la provinciale 3 per Florinas acceleri e concluda l’opera al più presto, mettendo fine ai disagi cui è costretta l’intera comunità florinese». È la richiesta formulata a nome di tutto il paese da una delegazione di abitanti di Florinas che questa mattina hanno presidiato piazza d’Italia per chiedere all’amministrazione provinciale che «faccia il possibile per mettere fine a un’odissea che dura da ormai tre anni, anche se sappiamo perfettamente che la conclusione dei lavori è fissata per l’inizio del prossimo anno», hanno spiegato i cittadini florinesi nel corso dell’incontro avuto con il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, e l’assessore provinciale della Viabilità, Antonio Nieddu.

I lavori lungo la strada conosciuta come “La Rimessa” proseguono secondo due diversi lotti. Il primo, che interviene sul ventunesimo chilometro, è praticamente ultimato. Manca solo la bitumatura, ma dato che l’impresa che si è aggiudicata i lavori è la stessa che sta eseguendo i lavori sul secondo lotto, lungo il chilometro successivo, si è deciso che la strada verrà asfaltata in una sola volta, con conseguente sgravio di costi e di tempo. L’attenzione della comunità di Florinas si concentra pertanto sui lavori del ventiduesimo chilometro, la cui realizzazione è fissata al più tardi per il 19 gennaio 2011. «Forse, dato il rischio di frane, in fase di definizione dell’appalto si sono voluti fissare tempi molto ampi, ma la reale entità dei lavori ancora da eseguire rivela che la strada potrebbe essere riaperta con molto anticipo rispetto a quella data», è la convinzione della delegazione arrivata questa mattina al primo piano del palazzo della Provincia.

Dall’amministrazione provinciale, già qualche mese fa, era arrivata qualche rassicurazione sulla possibilità che si potesse richiedere all’impresa di andare più spedita, e questo ha contribuito a far crescere l’attesa per un’opera che «sembra non avere fine e che ci condiziona pesantemente, creando uno stato di isolamento che vorremmo superare al più presto», insistono i florinesi. Stamattina presidente e assessore hanno assunto un impegno «il solo nelle nostre possibilità – come hanno precisato – e cioè quello di chiedere alla ditta che si è aggiudicata l’appalto di fare ogni cosa possibile per tagliare in modo drastico i tempi di realizzazione di quella fondamentale arteria stradale».

Soddisfatti dal confronto avuto oggi, i portavoce della delegazione hanno riconosciuto «l’impegno dell’amministrazione provinciale per alleviare ogni disagio alla nostra comunità, come dimostrano anche i soldi spesi tra il 2008 e il 2010 per consentire il transito lungo un’altra strada, pur non essendo questa di proprietà della Provincia».

 

[ Back to the top ]