[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

La Provincia ai promotori della Banca di Credito Cooperativo: «insieme per sostenere lo sviluppo» (Thursday, December 16, 2010)

comunicato stampa

«Condividiamo la stessa idea di sviluppo e la stessa convinzione che, soprattutto in un momento difficile come questo, lo sviluppo vada sostenuto e accompagnato con ogni mezzo». Così il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, accoglie la nascita della Banca di credito cooperativo di Sassari. Incontrando i rappresentanti del comitato promotore, due sere fa Alessandra Giudici ha voluto al suo fianco l’intera giunta provinciale. «La dimostrazione del grande interesse che l’amministrazione riserva a qualsiasi iniziativa pensata per favorire il rilancio e la crescita del territorio», ha spiegato. Secondo il presidente della Provincia, «la nascita di una banca di credito cooperativo a livello locale rappresenta certamente un arricchimento per il sistema economico locale – ha detto – perché si tratta di un progetto che per le sue finalità e per la sua dimensione si rivolge a un target nuovo e rappresenta un’offerta in più per chi ha idee e progetti ma non ha i mezzi per investire su se stesso e su questo territorio».

La banca avrà come epicentro Sassari e coprirà tutti i Comuni che confinano col capoluogo. Ma la Provincia, che ha a cuore l’intero Nord Ovest, «auspica che il progetto possa espandersi e radicarsi in tutto il territorio – ha proseguito – a iniziare dalle aree interne, le più svantaggiate, per le quali stiamo lavorando». Il riferimento è al progetto della Provincia sul microcredito, «che sposa la stessa filosofia che ispira la vostra idea», ha detto Alessandra Giudici a Italo Senes, Rino Ladu, Totuccio Granella e Francesco Bichiri, ricevuti in rappresentanza del comitato promotore composto da esponenti del mondo economico, professionale e culturale sassarese. «Spendiamo 750mila euro per un progetto di microcredito – ha aggiunto Alessandra Giudici – mettendo a disposizione di Goceano, Anglona e Meilogu un sistema integrato di servizi finalizzati a favorire l’autoimpiego e la nascita di micro e piccole imprese nelle aree interne». La prova che «l’idea di importare a Sassari uno strumento come il credito cooperativo è in linea col nostro percorso e la nostra ispirazione, che resta quella di dare una risposta alla crisi occupazionale che attanaglia il Nord Ovest Sardegna».

[ Back to the top ]