[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Avvisi - Interventi a sostegno delle attività e progetti promossi dalle scuole o presso le scuole della Provincia di Sassari (Monday, June 13, 2011)

Argument:

  • Istruzione |
Provincia di sassari

Con deliberazione della Giunta Provinciale n. 98 del 3 giugno 2011 sono stati approvati gli Avvisi e le Schede di partecipazione agli stessi in relazione ad attività e progetti promossi dalle scuole o presso le scuole della Provincia di Sassari, con specifico riguardo (salve talune eccezioni) agli Istituti di Istruzione secondaria superiore per le attività svolte nel corso dell’anno scolastico 2010/2011 o da concludersi comunque nel corso del 2011.

Salvo il Bando sull’alternanza scuola-lavoro, la partecipazione all’Avviso può essere data utilmente entro il termine ultimo di 15 giorni dalla data di pubblicazione sul sito web della Provincia di Sassari, ossia entro il 28 giugno 2011, (prorogato al 22 luglio con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 116 del 05/07/2011) mediante consegna della Scheda di partecipazione al Protocollo dell’Ente ovvero spedizione con ricezione entro il medesimo termine (non farà a tal fine fede il timbro postale quale dimostrazione della data di spedizione).

Presentazione generale degli Avvisi e regole comuni.

Sulla base della deliberazione della Giunta Provinciale n. 98 del 3 giugno 2011, sono pubblicati i seguenti Avvisi:

  1. Educazione linguistica, alla lettura e alla scrittura: Insegnamento della seconda lingua comunitaria presso i Licei. Iniziative relative all’insegnamento delle lingue classiche. € 35.000,00.

  2. Educazione alla legalità e promozione della cittadinanza attiva. € 10.000,00.

  3. Educazione alla legalità e promozione della cittadinanza attiva: Iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. € 35.000,00.

  4. Educazione matematica e scientifica; Educazione ambientale e della sostenibilità; Educazione alimentare e alla salute. € 35.000,00.

  5. Educazione alla creatività e ai linguaggi non verbali (pittura, danza, musica, teatro, etc.). 80.000,00.

  6. Orientamento e certificazione delle competenze. € 50.000,00.

  7. Bando sull’alternanza scuola-lavoro. € 50.000,00.  
    rettificato con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 116 del 05/07/2011

Richiedenti e destinatari degli interventi dovranno essere Istituti del secondo ciclo di istruzione pubblica della Provincia di Sassari, salva l’eccezione dell’Avviso di cui al punto 5, esteso anche al I ciclo con riguardo ai destinatari, e alle Istituzioni culturali non aventi fine di lucro con riferimento ai soggetti richiedenti.

Negli Avvisi:

- per Richiedente si intende chi presenta la domanda alla Provincia, e che riceverà il (sarà beneficiario del) contributo o finanziamento;

- per Beneficiario si intende chi fruisce dell’iniziativa finanziata.

In tutti gli avvisi sarà premiata la capacità aggregante del progetto, secondo logiche di rete e di sinergia tra Istituzioni scolastiche o tra queste e altri soggetti istituzionali (in primo luogo la stessa Provincia) o altre istituzioni culturali del territorio, ovvero il collegamento dell’iniziativa a progetti di respiro regionale, interregionale, nazionale o internazionale, nonché i caratteri di innovazione dell’intervento e di protagonismo degli studenti.

Stante il fatto che l’anno scolastico è quasi in fase di conclusione, potranno essere premiate iniziative già realizzate, in corso di realizzazione o già programmate per la loro realizzazione entro la fine dell’anno scolastico in corso o, in alcuni casi, da realizzarsi entro il 2011.

Valgono comunque le regole analitiche fissate in ciascun Avviso, sia in ordine ai soggetti richiedenti e beneficiari, che con riguardo ai criteri di assegnazione delle risorse.

Laddove le richieste superassero la somma attribuita, in ciascun avviso vengono stabiliti i criteri di riparto delle somme disponibili.

Laddove residuassero risorse da taluni avvisi, esse saranno destinate a copertura di eventuali richieste non soddisfatte dalle risorse assegnate a valere sugli altri avvisi. Resta fuori di tale logica compensativa il Bando sull’alternanza scuola-lavoro.

Eventuali ulteriori risorse residue (anche dal Bando sull’alternanza scuola-lavoro) saranno destinate alle Iniziative a regia provinciale.

[ Back to the top ]