[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Ozieri-Pattada, consegnati i lavori: addio vecchi tornanti entro il prossimo anno (Wednesday, July 6, 2011)

Argument:

  • Trasporti e Viabilità |
ozieri pattada

Un rettilineo per mandare in pensione i vecchi tornanti tra Ozieri e Pattada. È il progetto del secondo lotto della strada statale 389 che parte da Villa Pietri e finisce al bivio di Bantine. Verrà realizzata entro il 2012 o per l’inizio dell’anno successivo. L’avvio dei lavori, finalizzati proprio a ovviare all’interminabile sequenza di curve presenti in quel tratto di strada, è previsto per i prossimi giorni, e questa mattina l’assessore provinciale della Viabilità, Antonio Nieddu, e l’assessore provinciale degli Appalti e Contratti, Giommaria Deriu, hanno presenziato alla consegna dei lavori, effettuata dalle strutture tecniche dei settori di rispettiva competenza, alla ditta vincitrice dell’appalto, un’associazione temporanea di imprese tra la ditta “Maria Amelia Lai” e la “Sanguinetti Costruzioni”. L’impresa si è aggiudicata l’opera con un’offerta al ribasso del 41percento rispetto alla cifra messa in preventivo dall’amministrazione.

I lavori procederanno a strada aperta, vista l’impossibilità di aprire un percorso alternativo per collegare i due centri. Gli automobilisti dovranno sopportare qualche disagio, a causa dei rallentamenti che il cantiere potrebbe provocare.  Il secondo lotto della Ozieri-Pattada è stato affidato dopo una gara d’appalto più lunga del previsto. La selezione era stata contestata e aveva dato il via a un contenzioso giudiziario che ha portato all’assegnazione dei lavori alla terza classificata. Si tratta di un intervento inserito dalla Provincia di Sassari in un quadro più ampio, con l’obiettivo di creare un collegamento a scorrimento più agevole tra il Nord Ovest e la costa orientale, evitando le tante curve che rendono quel tratto particolarmente pericoloso per gli automobilisti.

L’associazione temporanea di imprese di cui è capogruppo la ditta “Lai Maria Amelia” e di cui fa parte anche “Sanguinetti Costruzioni s.r.l.” hanno superato la concorrenza tra le 32 imprese ammesse alla gara su 39 che avevano risposto al bando pubblicato dall’amministrazione provinciale.

[ Back to the top ]