[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

La “Brava Notte” dei giovani sardi. A Sassari un convegno sul mondo del divertimento notturno e sulle sue opportunità (Tuesday, December 13, 2011)

Brava Notte

Fruitori e stili di consumo del divertimento notturno, interventi e servizi richiesti dal “popolo della notte”, sistema di qualità dei locali, prospettive professionali offerte dal mondo del loisir, rischi e pericoli connessi.

Sono alcune delle tematiche che verranno affrontate nel corso del convegno “Notte Brava/Brava Notte”, promosso dall’Università di Sassari (Sezione giustizia e politiche d’intervento del Centro studi urbani e Servizio universitario di orientamento alle scelte OrientAzione) in collaborazione con NOVA - Consorzio nazionale per l’innovazione sociale. L’evento è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune e dalla Provincia di Sassari .

Il convegno si propone di attivare un dibattito con enti locali, associazionismo e mondo dell’impresa sui rischi e sulle opportunità professionali per i giovani legate al mondo del divertimento notturno. 

L’appuntamento è fissato per il 16 dicembre alle ore 10 presso la Sala convegni dei servizi della giustizia minorile di Piandanna e sarà l’occasione per presentare i risultati di un progetto di ricerca-intervento finanziato dal Fondo sociale europeo nell’ambito del programma regionale ad Altiora.

Porteranno il loro saluto Sandro Marilotti, Direttore del Centro per la Giustizia minorile della Sardegna, Attilio Mastino, Rettore dell’Università di Sassari, Gianfranco Ganau, Sindaco di Sassari e Simona De Francisci, Assessora regionale dell’igiene e sanità e assistenza sociale. Introdurranno i lavori Patrizia Patrizi, Ordinaria di Psicologia sociale e giuridica dell’Università di Sassari e Vincenzo Castelli, Presidente del Consorzio NOVA.

La ricerca-intervento, realizzata dallo staff della cattedra di Psicologia sociale e giuridica dell’Università di Sassari, ha avuto l’obiettivo di elaborare una rappresentazione puntuale e partecipata della notte e ha visto il coinvolgimento di molteplici testimoni privilegiati: insegnanti, operatori socio-sanitari, giovani, rappresentanti del mondo dell’impresa, della comunicazione, del terzo settore e degli enti locali.

La seconda fase del progetto ha previsto l’organizzazione e la realizzazione di un percorso formativo per la formazione di esperti in management del divertimento sicuro.

Accanto al capofila, il Consorzio di Cooperative NOVA onlus, numerosi sono stati i partner che hanno partecipato al progetto regionale: il Dipartimento di Economia, Istituzioni e Società dell'Università di Sassari, Nuova prospettiva cooperativa sociale (NP), FederSerd (Federazione italiana degli operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze), Silb-Fipe (Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo), l’Unione province sarde (UPS) e il Centro servizi per le imprese di Cagliari.

$i18n.getLabel("ALLEGATI")

[ Back to the top ]