[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Una borsa di studio per formare all’assistenza dei malati di SLA e dei loro familiari: Giovedì la presentazione (Tuesday, January 17, 2012)

disabile Una borsa di studio per dotare il sistema ospedaliero sassarese di una figura professionale in grado di coordinare le attività e gli interventi sanitari e sociosanitari in favore dei malati di sclerosi laterale amiotrofica e delle loro famiglie. È l’iniziativa che verrà presentata giovedì 19 gennaio alle 10.30 nella sala Giunta del palazzo della Provincia, in piazza d’Italia. Nata dalla collaborazione instauratasi ormai da alcuni anni tra l’associazione “Aldo Perini” onlus di Milano e la presidenza della Provincia di Sassari, l’iniziativa è sostenuta anche dai vertici del sistema sanitario e ospedaliero locale. La borsa di studio verrà finanziata dall’associazione che dal 1996 si occupa in maniera volontaria di assistenza domiciliare agli ammalati e alle loro famiglie, di sostegno economico per chi deve fronteggiare i gravosi costi di assistenza ospedaliera, di fornitura di attrezzature specialistiche, di sensibilizzazione rispetto a una malattia che tra l’altro, proprio in questo territorio, registra numeri da non sottovalutare.
All’incontro di giovedì, nel corso del quale verranno illustrati alcuni dati anche a livello locale, parteciperanno il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, il presidente dell’associazione “Aldo Perini”, Rossana Perini, la referente della sezione “Francesco Pompadour” di Sassari, Michelina Pileri, il project manager dell’iniziativa, il dottor Alessandro Biemmi, e il referente ospedaliero del progetto, il professor Piero Pirina.

[ Back to the top ]