[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

SI CONCLUDE LA PRIMA FASE OPERATIVA PROPEDEUTICA ALLA REDAZIONE DEI PAES. ENTRO LA FINE DI MARZO I COMUNI CHE HANNO ADERITO AL PATTO DEI SINDACI DOVRANNO PRESENTARE I QUESTIONARI REDATTI (Monday, March 26, 2012)

I Comuni che hanno accettato la sfida lanciata dalla Provincia di Sassari sono ormai la totalità. Recente, infatti, è l’adesione del Comune di Mores, ultimo dei 66 Comuni ad aderire al Patto dei Sindaci.
Il 30 marzo è il termine ultimo per presentare i questionari redatti, sottoposti dall’amministrazione provinciale ai Sindaci, che saranno la base da cui partire per redigere i PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) e per elaborare un vero e proprio bilancio delle emissioni di CO2 sul territorio, utile alla pianificazione delle azioni da realizzare. Ad oggi il 58% dei Comuni ha già inviato i questionari compilati, il restante 42% è in fase di realizzazione.
Il Questionario A rappresenta un vero e proprio check up energetico e riguarda i dati sulle produzioni e i consumi del Comune, con informazioni dettagliate sulle caratteristiche energetiche dell’ente, i consumi derivanti dall’illuminazione pubblica, i consumi energetici relativi agli edifici, agli impianti di depurazione, agli impianti di sollevamento acque, alla gestione del verde pubblico. Inoltre, un focus sui trasporti e sulle energie rinnovabili. Nel Questionario A1 invece vengono richieste informazioni sulle produzioni e i consumi energetici nel 2010 relativi a ogni singolo edificio.
La Provincia di Sassari sta, intanto, concludendo lo stesso tipo di audit presso le proprie strutture mentre la quota imputabile ai cittadini sarà calcolata sulla base dei dati già disponibili.
Una volta raccolte tutte le informazioni, saranno i tecnici della Multiss S.p.A, la struttura tecnica controllata al 100% dall’ente provinciale attraverso il dipartimento PEPS (Punto Energia Provincia di Sassari), ad elaborare il bilancio delle emissioni di CO2 suddiviso per area geografica e per fonti di provenienza. 
“Il successo di adesioni al Patto dei Sindaci, 66 Comuni su 66, fa della Provincia di Sassari un caso eccezionale in Italia e dimostra che il percorso tracciato in ossequio agli orientamenti comunitari è quello corretto”, ha dichiarato l’assessore provinciale della Programmazione, Enrico Daga. “A oggi stiamo ultimando la prima fase operativa per la redazione dei PAES – fa eco l’assessore provinciale dell’Ambiente, Paolo Denegri – il fatto che il 58% dei Comuni ha già inviato, in anticipo rispetto ai tempi stabiliti, i questionari redatti è un ulteriore indizio del fatto che i Sindaci hanno compreso l’importanza di essere parte di questo ambizioso progetto”.

[ Back to the top ]