[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Conferenza stampa “Piano di azione per le energie sostenibili della Provincia di Sassari: bilancio delle emissioni di co2 e scenari di riduzione” (Wednesday, May 23, 2012)

La Provincia di Sassari insieme a tutti i 66 Comuni del Nord Ovest della Sardegna si impegna a ridurre di 1.454.000 tonn/anno (meno 20,34%) le emissioni di CO2 passando da 7.149.000 tonn/anno registrate nel 2010, anno di riferimento, a 5.695.000 tonn/anno, nel 2020.

A ciascun cittadino della Provincia sono attribuibili 18,3 kg di CO2 a fronte di una media del resto della Regione pari a 17 kg dovuto alla presenza di importanti insediamenti di produzione di energia elettrica da fonti tradizionali.

Per le energie rinnovabili è previsto un ulteriore incremento del 300% nel 2020 rispetto al 2010.

La Provincia di Sassari presenta oggi il “Piano d’Azione per le Energie Rinnovabili della Provincia di Sassari: Bilancio delle emissioni di CO2 e gli scenari di riduzione”, un vero e proprio check up energetico del territorio della Provincia di Sassari nel corso del convegno “Il Patto dei Sindaci, dopo Durban: una grande opportunità di crescita per il nostro territorio”. Il Bilancio, prodotto in tempi brevissimi dal gruppo di lavoro grazie alla preziosa collaborazione dei referenti di tutti i Comuni del Nord Ovest e di tutti gli altri soggetti istituzionali, rappresenta la conclusione della prima tappa del percorso virtuoso intrapreso con l’adesione da parte della Provincia di Sassari al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors), che, con il coinvolgimento di 66 Comuni su 66, ha registrato un caso straordinario di partecipazione in tutto il panorama europeo. Sono intervenuti Enrico Daga, Assessore Bilancio e Programmazione Provincia di Sassari e Paolo Denegri, Assessore Ambiente Provincia di Sassari.

Il Piano di Azione delle Energia Sostenibili della Provincia

Il “Piano d’Azione per le Energie Rinnovabili della Provincia di Sassari: Bilancio delle emissioni di CO2 e gli scenari di riduzione” è lo strumento fondamentale che da una parte scatta una fotografia dei consumi energetici del territorio della Provincia e dall’altra la base da cui partire per mettere in atto azioni e strategie di riduzione attraverso cui raggiungere, nei tempi stabiliti, gli obiettivi che l'UE si è fissata per il 2020: ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra, portare al 20% il risparmio energetico e aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili.

 

Come è stato redatto il Bilancio?

Il Bilancio è stato redatto dai tecnici della Multiss S.p.A. la società della Provincia di Sassari insieme con i tecnici dei Comuni sottoscrittori del Patto dei Sindaci.

Di seguito alcuni dati:

Alcuni indicatori del Bilancio a confronto

 

1995

2010

2020

Energie Rinnovabili

13

54 (+320%)

182 (+245%)

Consumi Finali

402

678 (+68%)

684 (+1%)

Emissioni CO2 (Kton)

5.893

7.149 (+22%)

5.695 (-20%)

Unità di misura utilizzata: Ktep

Consumi finali anno 2010 per settore economico

Trasporti

Agricoltura

Industria

Civile

369

26

86

197

54%

4%

13%

29%

Unità di misura utilizzata: Ktep

Il bilancio delle emissioni nella Provincia di Sassari – è intervenuto l’Assessore, Enrico Daga - è un importante traguardo raggiunto dalla nostra amministrazione e dalla partecipazione attiva di tutti i Comuni del territorio. In pochi mesi abbiamo messo le basi per iniziare a definire le strategie che saranno contenute nei PAES, Piano di Azione delle Energie Sostenibili, gli strumenti di programmazione, che la Provincia e ciascun Comune dovranno redigere prima della data del 29 novembre, a un anno esatto dalla firma del Patto dei Sindaci a Bruxelles. Attraverso i PAES, il territorio giocherà un ruolo fondamentale nell’incremento dell’occupazione e nella valorizzazione delle potenzialità con azioni di risparmio, di efficienza energetica, di sviluppo delle energie rinnovabili, nonché attraverso le applicazioni di buone pratiche condivise”.

L’Assessore Paolo Denegri ha commentato i dati dichiarando che “Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci siamo preposti occorre puntare su una progressiva diminuzione nell’impiego dei due combustibili fossili con maggiori effetti climalteranti, carbone e derivati dal petrolio, con un aumento sostanziale sia dei combustibili gassosi che delle rinnovabili, con picchi di incremento dal 2010 al 2020 stimati di circa il 300%, anche attraverso l’utilizzo di micro impianti. Il mix energetico della Provincia di Sassari è destinato a divenire più bilanciato e meno “pesante” dal punto di vista delle emissioni di CO2”.

La Provincia di Sassari – ha concluso l’ex Ministro dell’Ambiente Edo Ronchi, Presidente Fondazione Sviluppo Sostenibile – sta portando avanti, con successo, un percorso importante e rappresenta un caso interessante a livello nazionale perché è l’unica Provincia che ha coinvolto la totalità dei Comuni presenti sul territorio. La Provincia inoltre sta svolgendo un ruolo di supporto e coordinamento fondamentale per le amministrazioni comunali”.

[ Back to the top ]