[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Sardegna, l'isola verso il sud - I° Forum del progetto Sponda Sud. (Wednesday, September 19, 2012)

banner_sponda_sud L’iniziativa.


L’associazione Rondine Cittadella della Pace, con il contributo della Provincia di Sassari, la Camera di Commercio Nord Sardegna e la Fondazione Banco di Sardegna, presenta il primo forum internazionale all’interno del progetto “Una nuova classe dirigente per la Sponda Sud del Mediterraneo”. Alghero e Sassari accoglieranno gli studenti della Sponda Sud che, insieme con i giovani sardi, analizzeranno gli avvenimenti che stanno trasformando la realtà del Mediterraneo per instaurare nuove forme di cooperazione.
Le nuove generazioni dei paesi della Sponda Sud hanno dimostrato l’esigenza di essere protagoniste del cambiamento. L’associazione Rondine Cittadella della pace mette a disposizione i propri metodi di formazione in un progetto incentrato sulla convivenza di culture diverse consegnando ai giovani di Egitto, Tunisia, Libia e della Sardegna nuovi ed efficaci strumenti per lo sviluppo dei propri paesi attraverso innovativi processi di collaborazione.
La Sardegna accompagna l’Associazione Rondine in questo percorso, rendendo l’isola un centro di convergenze di esperienze diverse e luogo di incontro di giovani da tutto il mondo con l’obiettivo di creare una rete tra pesi in evoluzione.

Il programma.
L’apertura del Forum avverrà venerdì 21 settembre alle ore 21 al Porto di Alghero con la manifestazione "ImpPorto la pace" organizzato in collaborazione con il Comune di Alghero. Rondine presenta lo spettacolo "Dissonanze in accordo" uno spettacolo che, iniziando dalla voce di Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto, unisce uno spettacolo di visual art alle testimonianze dei giovani studenti di Rondine, che provengono da luoghi di guerra che raccontano la rinascita in una consapevolezza che va oltre il nemico, verso la persona.
Il Forum proseguirà il giorno seguente, 22 settembre, con incontri che toccheranno temi come politica, cultura, economia e sviluppo. Gli studenti di Sponda Sud incontreranno i giovani sardi ai tavoli di lavoro su cultura ed economia per ricercare nuove opportunità di collaborazione concreta tra i loro paesi.
Tanti gli interventi previsti, dall'apertura al mattino alle 9.30 all'Auditorium Itc Dessì Lamarmora con la sessione "Rondine e la riEvoluzione araba: realtà e opportunità di collaborazione giovanile per la pace" moderata dal giornalista Rai Gianni Garrucciu; il pomeriggio, dalle ore 15.00, si alterneranno gli interventi di diverse personalità di spicco tra cui Elzir Izzedin, presidente delle Comunità Islamiche di Italia a Savino Pezzotta, primo presidente della Fondazione per il Sud, da Attilio Mastino rettore dell’Università di Sassari agli imprenditori della Sponda sud.

[ Back to the top ]