[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Italcementi, c’è l’accordo: via libera alle procedure per la cassa integrazione dei lavoratori (Monday, November 12, 2012)

Italcementi

«Sì all’attivazione delle procedure per richiedere alla Regione la cassa integrazione in deroga per i propri dipendenti, per i quali saranno avviati nel contempo percorsi lavorativi di pubblica utilità sino al prossimo 31 dicembre». È l’impegno assunto da Italcementi nell’ambito dell’accordo sottoscritto quest’oggi con la Regione Sardegna, la Provincia di Sassari, il Comune di Muros, il Comune di Ossi, Confindustria Nord Sardegna e, naturalmente, i vertici territoriali delle organizzazioni sindacali di categoria e i rappresentanti dei lavoratori.

«Oltre a garantire le migliori condizioni possibili di tutela dei lavoratori in questa delicata fase che auspichiamo di transizione, con il documento sottoscritto questo pomeriggio Italcementi s’impegna anche a favorire la rioccupazione dei lavoratori del sito di Scala di Giocca in caso di riattivazione a fini produttivi delle aree di cava», riferisce l’assessore provinciale del Lavoro, Rosario Musmeci, al termine dell’incontro che si è tenuto a Cagliari, nella sede dell’assessorato regionale del Lavoro. Previsto il riutilizzo dei lavoratori anche nelle attività finalizzate a favorire nuove iniziative industriali che saranno realizzate nel sito, tanto più che il verbale condiviso da tutti gli attori istituzionali, economici e sociali che hanno partecipato alla trattativa prevede, sempre tra gli impegni affidati a Italcementi, la programmazione delle attività di sistemazione delle aree dismesse in maniera funzionale rispetto al progetto di riutilizzo che il tavolo tecnico deciderà di attuare.

«L’accordo odierno ricolloca la vertenza legata ai lavoratori di Italcementi all’interno di un più generale intervento a sostegno del comparto dell’edilizia che dovrà essere condotto con la regia della Regione – commenta ancora Rosario Musmeci – che proprio per questo motivo nell’incontro di oggi si è esplicitamente impegnata a favorire l’istituzione e coordinare i lavori di un tavolo di concertazione volto a promuovere azioni idonee al rilancio del comparto delle costruzioni in Sardegna». Per prima cosa, il tavolo ha concordato di organizzare per il prossimo 3 dicembre a Sassari un incontro con tutte le componenti del sistema isolano delle costruzioni.

[ Back to the top ]