[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Politiche sociali, l’assessore Daniele Sanna presenta ai sindaci l’Osservatorio provinciale. Venerdì 1° Febbraio - ore 10.00. (Monday, January 28, 2013)

Argument:

  • Sociale |

plus «Garantire al territorio un supporto indispensabile, per una valutazione più consapevole degli interventi e delle attività dei Piani locali unitari dei servizi e per creare e potenziare una rete di banche dati e sistemi informativi di ambito». È l’obiettivo perseguito dalla Provincia di Sassari con la costituzione di un “Osservatorio provinciale delle politiche sociali”. L’assessore provinciale delle Politiche sociali, Daniele Sanna, che ha promosso e favorito la creazione dell’Osservatorio, lo presenterà a tutti i sindaci del territorio nel corso di un incontro programmato per domani – venerdì 1° febbraio – alle 10 nell’Auditorium dell’ex Convento del Carmelo di viale Umberto, a Sassari. A fare gli onori di casa sarà il presidente della provincia di Sassari, Alessandra Giudici. Coordinerà i lavori l’assessore provinciale delle Politiche sociali Daniele Sanna.
«Il sistema informativo dell’Osservatorio provinciale delle politiche sociali è uno strumento che intendiamo mettere a disposizione dei Plus – spiega l’assessore provinciale – per questo motivo, a partire dalla presentazione di domani inizierà un’attività di formazione dedicata all’utilizzo di questo strumento». Nei primi cinque giorni di febbraio, gli operatori seguiranno un corso di due ore che la Provincia ha organizzato nei locali del Centro ecologico di Serra Secca.
«L’idea è quella di arrivare a promuovere, attraverso l’osservatorio, una capacità di lettura e di analisi dei bisogni e delle opportunità del territorio nei soggetti impegnati nella progettazione e nella realizzazione di politiche sociali – spiega Alessandra Giudici – intendiamo favorire la diffusione di una cultura del confronto fra tutti gli operatori dei servizi sociali». La condivisione di metodologie e strumenti per il buon funzionamento delle attività connesse all’Osservatorio, dovranno essere formalizzati in protocolli di intesa tra i soggetti coinvolti.
 

[ Back to the top ]