[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Un Expo internazionale per riproporre il settore nautico come traino dello sviluppo. (Tuesday, June 4, 2013)

Innautic

Ipotizzare e realizzare nuovi modelli per la crescita del settore della nautica nel Nord Ovest Sardegna, sfruttando le opportunità offerte dalle strategie comunitarie in tema di “blue economy”. È l’obiettivo che ha perseguito la Provincia di Sassari, grazie all’alleanza con la Camera di Commercio del Nord Sardegna e con l’Università di Sassari, attraverso il progetto strategico Innautic, i cui risultati verranno illustrati nell’ambito di un grande Conference Expo che verrà ospitato dal 6 al 9 giugno ad Alghero, nel Quarté Sayàl del lungomare Barcellona.

Giovedì 6 giugno i lavori inizieranno con una conferenza stampa convocata per le 11, durante la quale il senso e il contenuto dei quattro giorni di meeting verranno condensati e raccontati a uso e consumo degli operatori dell’informazione. Sono previsti i saluti di benvenuto del sindaco di Alghero, Stefano Lubrano, cui seguiranno gli interventi del presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, del presidente della Camera di Commercio del Nord Sardegna, Gavino Sini, del rettore dell’Università di Sassari, Attilio Mastino, dei rappresentanti della Regione Sardegna e dei partner transfrontalieri della Provincia di Sassari nel progetto Innautic: Regione Toscana, Regione Liguria e Agenzia di sviluppo economico della Corsica.

Alle 12 sarà inaugurato l’Expo, che terrà i battenti aperti sino a domenica 9 giugno, mentre nel pomeriggio prenderà il via il meeting vero e proprio con una sessione scientifica che verrà moderata da Maurizio Vernassa dell’Università di Pisa. Con Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica si discuterà delle attività dello spazio di cooperazione. L’intervento di Salvatore Masia della Provincia di Sassari, responsabile di uno dei sottoprogetti di Innautic, verterà su implementazione e governance del Distretto nautico dell’alto Mediterraneo. Della nautica nel panorama europeo e nazionale parlerà Patrizio Pesci, componente del Cese, il Comitato economico e sociale europeo, nonché correlatore del parere d’iniziativa “Industrie nautiche: una trasformazione accelerata dalla crisi”. La dimensione della nautica nello spazio di cooperazione sarà il tema trattato con Lucio Sabbadini del Distretto ligure delle tecnologie marine, Pietro Angelini del Polo della nautica toscana, Antonella Viglietti dell’Osservatorio delle imprese della nautica della Camera di Commercio del Nord Sardegna, Marco Casarino della Provincia della Spezia, responsabile di un sottoprogetto di Innautic. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale di Assonautica, Matteo Dusconi.

Alle 17 saranno invece illustrati i risultati della ricerca condotta e pubblicata dal Cirn, il Centro interuniversitario per la ricerca nautica dell’Università di Sassari, frutto di quasi due anni di attività, e del lavoro svolto insieme agli atenei di Pisa e Genova sulla definizione di modelli innovativi da applicare per lo sviluppo economico e tecnologico nel settore della nautica. Interverrà Alessio Tola dell’Università di Sassari, direttore del Cirn, Enrico Ivaldi e Lara Penco dell’Università di Genova e Iacopo Cavallini dell’Università di Pisa.

I lavori di venerdì 7 giugno inizieranno alle 9.30 e saranno coordinati dal giornalista Valerio Rosa della Rai. Il turismo nautico come leva competitiva per lo sviluppo economico-sociale sarà al centro degli interventi di Laura Canale della Regione Liguria, capofila di Innautica, e di Pietro Esposito, segretario generale della Camera di Commercio del Nord Sardegna. Dopo le loro analisi prenderanno il via i focus tematici, aperti alla partecipazione e all’intervento di tutti gli operatori istituzionali e privati, le associazioni di categoria e la stampa specializzata. Il primo, fissato per le 10.15, dedicato a “Portualità turistica: servizio per lo sviluppo del territorio”, sarà moderato da Italo Senes, vicepresidente nazionale di Assonautica, e introdotto da Luciano Serra, presidente di Assonat. Alle 11.45 “Governance, reti di impresa e reti dei centri servizi”, moderato da Giuseppe Danese, presidente del Distretto della nautica della Puglia, e introdotto da Luigi Bruzzo dell’assistenza tecnica della Provincia di Lucca. Alle 15 “Formazione, innovazione e nuovi materiali nella nautica da diporto”, moderato da Alberto Quagli dell’Università di Genova e introdotto da Fabrizio D’ascenzo del Centro ImpreSapiens dell’Università La Sapienza di Roma. Alle 16.15 “Nautica: risparmio energetico ed eco-sostenibilità”, moderato da Alfredo Malcarne, presidente di Assonautica e introdotto da Aldo Iacomelli dell’Università La Sapienza di Roma. Le conclusioni, previste per le 17.30, sono affidate al giornalista scientifico Massimiliano Cannata.

[ Back to the top ]