[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Venerdì in sala Angioy si parla di agricoltura, politiche comunitarie e sviluppo rurale. (Wednesday, June 26, 2013)

Agricoltura

«Analizzare a fondo lo stato di salute dell’agricoltura nel Nord Ovest Sardegna e i possibili effetti delle politiche europee per il periodo 2014-2020, anche in vista della predisposizione del nuovo Piano di sviluppo rurale isolano». È con questi precisi obiettivi che la Provincia di Sassari ha organizzato, in collaborazione con l’Università di Sassari, “Prospettive dell’agricoltura della Provincia di Sassari – La nuova politica agricola comunitaria”, un convengo di studi previsto per venerdì 28 giugno alle 9 nella sala Angioy del palazzo della Provincia.

«L’agricoltura, in tutte le sue declinazioni, rappresenta uno dei settori trainanti della nostra economia, della nostra identità produttiva e della nostra cultura, dobbiamo cogliere ogni opportunità che l’Europa ci offre per ridare fiato a un comparto che oggi si trova in grande affanno», afferma il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, per spiegare la sua adesioni all’iniziativa ideata dalla commissione consiliare competente in materia di agricoltura.

«In ambito comunitario si soffre un evidente problema di competitività, che interessa anche e soprattutto l’agricoltura, per questo è fondamentale sapere a cosa stiamo andando incontro anche sul piano normativo comunitario», sostiene il presidente della commissione Agricoltura del consiglio provinciale, Mario Campus. La sua è una vera e propria chiamata alle armi, rivolta a tutti gli attori istituzionali, economici e sociali che operano nel settore o che, a vario titolo, hanno voce in capitolo. «Occorre intercettare per tempo i problemi e individuare le soluzioni che dovranno essere contenute nel Piano di sviluppo rurale regionale», aggiunge il consigliere per rinnovare l’invito a tutte le componenti del mondo rurale del Nord Ovest Sardegna.

Ad aprire i lavori di venerdì sarà il presidente della Provincia, Alessandra Giudici. Dopo i saluti delle autorità invitate, prenderà il via il dibattito coordinato dal presidente della commissione Agricoltura del consiglio provinciale, Mario Campus, e moderato da Francesco Nuvoli dell’Università di Sassari. Beniamino Moro dell’Università di Cagliari parlerà dei problemi di competitività tra i Paesi dell’Unione, mentre Francesco Nuvoli si concentrerà sul tema dell’agricoltura nella Provincia di Sassari e relative problematiche. Francesco Manca del Centro studi de L’Unione Sarda interverrà su interscambio commerciale del settore agro-alimentare, con particolare riferimento al Nord Sardegna.

Interverrà anche l’assessore provinciale delle Politiche ambientali, Paolo Denegri, che concentrerà il suo intervento su un argomento estremamente attuale: la qualità dell’ambiente nel Nord Ovest Sardegna per un’agricoltura competitiva. Il consigliere provinciale Mariano Mameli compirà un excursus sui nuovi strumenti normativi per le politiche agricole nei territori di area vasta, mentre Alfonso Orefice, ex direttore generale dell’assessorato regionale dell’Agricoltura e Riforma agropastorale della Sardegna, disquisirà sulle prospettive dell’agricoltura regionale e provinciale alla luce della nuova Pac. Sono in programma anche i contributi dei rappresentanti di Matrìca e dei vertiti territoriali delle associazioni di categoria: Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri.

[ Back to the top ]