[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Domani il Premier Letta incontra E.on. Alessandra Giudici: «convocate anche il territorio». (Tuesday, October 29, 2013)

presidente

Di seguito, il testo della lettera che il Presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici – appreso dell’incontro previsto per domani con i vertici di E.On – ha scritto questa mattina al presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, e per conoscenza al ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, al sottosegretario del Ministero dello Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, e al presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci:

Gentilissimo Presidente Letta,

ho saputo dagli organi di informazione dell’incontro che Lei avrà domani – mercoledì 30 ottobre – con i vertici tedeschi della multinazionale dell’energia E.On.

Da quanto appreso, si discuterà anche della centrale termoelettrica di Fiumesanto e del suo destino. Trattandosi di un argomento di straordinaria importanza e delicatezza per le sorti del territorio di questa Provincia, propongo che si valuti con estrema attenzione la possibilità di consentire la partecipazione dei rappresentanti degli enti del territorio interessato dalle vicende della centrale e coinvolti attivamente nella vertenza con la società E.On.

Questa possibilità, pur in condizioni di estrema urgenza, rappresenterebbe una parziale risposta alle richieste che da tempo rivolgiamo senza esito al Ministero dello Sviluppo economico affinché interceda presso E.On, imponendo con ogni mezzo il rispetto degli impegni assunti dalla società tedesca nei confronti del territorio, a iniziare dall’investimento per la realizzazione del nuovo gruppo a ciclo superipercritico, attualmente l’unico autorizzato in tutto il Paese.

Quest’ultimo intervento è indispensabile per garantire la riduzione dell’impatto ambientale di una centrale che svolge un ruolo fondamentale per la stabilità della rete elettrica regionale e nazionale, ma tali argomenti non interessano più E.On, la cui attenzione è rivolta alla massimizzazione dei profitti attraverso una continua riduzione dei costi del personale e della manutenzione, con grave rischio per la sicurezza e la salute pubblica, come testimonia una serie di gravi incidenti su cui la Procura della Repubblica di Sassari ha avviato un’indagine dalla quale emergono elementi assai preoccupanti.

Alla luce di quanto affermato, auspico pertanto che la presente richiesta possa essere accolta tempestivamente, così da soddisfare un’esigenza fortemente sentita dalle istituzioni di questo territorio.

In attesa di un favorevole riscontro, resto in collaborativa attesa, auguro buon lavoro e porgo distinti saluti.

Alessandra Giudici, presidente della Provincia di Sassari

 

[ Back to the top ]