[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Sostenibilità, al via la campagna di verifica degli impianti termici nel nord ovest sardegna (Monday, December 2, 2013)

Controllo impianti termici

Migliorare la qualità dell’ambiente, favorire il risparmio energetico e garantire maggiore sicurezza. Sono i tre obiettivi fissati dalla Provincia di Sassari con l’avvio della campagna di verifica degli impianti termici del Nord Ovest Sardegna. Un impegno poderoso, che vede l’amministrazione provinciale di piazza d’Italia tra le prime a tradurre in azioni concrete – attraverso il supporto operativo della Multiss, la società in house di proprietà dell’ente – le prescrizioni fissate con l’entrata in vigore del Dpr 74 del 16 aprile 2013, secondo cui Regioni e Province sono obbligate a effettuare i controlli di sicurezza e di efficienza energetica sugli impianti termici presenti nel territorio di loro competenza.

La campagna riguarderà tutti gli impianti di riscaldamento con potenza termica superiore ai 10 kw e tutti gli impianti di climatizzazione estiva di potenza termica superiore ai 12 kw. Il progetto interessa l’intera Provincia con esclusione di Sassari e Alghero: secondo lo stesso Dpr, nei Comuni con più di 40mila abitanti la competenza è dell’ente locale. Sino al prossimo 28 febbraio, i cittadini potranno richiedere un controllo gratuito dell’impianto di riscaldamento tramite l’invio del modulo scaricabile dal sito:

http://www.multissspa.com/termici/

Ma il servizio, già partito in via sperimentale, prevede un’attività programmata di verifica degli impianti anche in assenza di richieste inviate da parte dei cittadini. «Puntiamo al risparmio energetico su tutto il territorio provinciale mediante la messa in efficienza di tutti gli impianti, con un conseguente risparmio economico che deriverà dal minor consumo di combustibile», spiega l’assessore provinciale dell’Ambiente, Paolo Denegri, secondo il quale «non è secondario neanche l’obiettivo di migliorare la qualità del nostro ambiente attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera». Terzo, ma non ultimo, «questo tipo di controllo garantirà una maggiore sicurezza degli impianti – conclude Denegri – offrendo una maggiore garanzia per la salute di tutti i cittadini». Il progetto appena avviato prosegue nel solco tracciato da questa amministrazione in favore delle politiche per la sostenibilità. «Dopo il Patto dei sindaci, ormai in dirittura d’arrivo grazie all’approvazione del Paes provinciale, siamo molto soddisfatti per l’avvio di un altro progetto che caratterizza il piano “Sassari 202020” redato dalla nostra amministrazione», commenta il presidente della Provincia di Sassari,

Alessandra Giudici. «Quello della verifica degli impianti è un altro progetto di importanza fondamentale – aggiunge – rispetto all’obiettivo della riduzione di CO2 e del risparmio energetico». Effettuando periodicamente le verifiche di efficienza energetica si consegue una riduzione significativa dei consumi di combustibile e dell'inquinamento atmosferico. Nelle città italiane l’inquinamento dovuto agli impianti di climatizzazione è secondo solo a quello del traffico veicolare. La visita ispettiva verrà comunicata dalla Provincia di Sassari, mediante apposita raccomandata su cui sarà indicata la data e l’ora dell’ispezione. Durante la visita l’ispettore, munito di tesserino di riconoscimento, prende visione del libretto di impianto o di centrale, aggiornati e completi di tutti gli allegati, del manuale d’uso e di manutenzione della caldaia, della caldaia e bruciatore, del libretto matricolare Inail (ex Ispesl) per gli impianti ad acqua calda, del certificato di prevenzione incendi.

[ Back to the top ]