[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Provincia, in un anno aggiudicati 63 appalti per un totale di oltre 6milioni di euro (Thursday, January 9, 2014)

giommaria deriu
«Nonostante i vincoli sempre più stringenti e le disponibilità sempre più esigue di risorse finanziarie, anche nel 2013 la Provincia di Sassari è riuscita a investire in opere di straordinaria importanza per il territorio, senza sottrarsi ai propri doveri istituzionali e assolvendo le proprie competenze». È l’analisi dell’assessore provinciale Giommaria Deriu, titolare tra le tante deleghe di quella sugli appalti dell’amministrazione provinciale. Snocciolando i dati che emergono dall’attività svolta dal settore Appalti dell’ente nell’arco del 2013, Deriu sottolinea lo sforzo compiuto dall’amministrazione provinciale per «continuare a esercitare responsabilmente il nostro compito, tentando in questo modo di dare un po’ di respiro all’economia del Nord Ovest Sardegna, che sta affrontando una fase di affanno senza alcun precedente», come commenta lo stesso presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici.
Mai come in questo caso, sono i numeri a parlare da soli. E dall’analisi delle cifre passate al vaglio degli uffici, licenziate e trasmesse al settore che si occupa di formalizzare i contratti con le imprese aggiudicatrici emerge chiaramente che la Provincia di Sassari è «tutt’altro che intenzionata ad abdicare o ad abbandonare il territorio senza portare a compimento i propri doveri», insiste Alessandra Giudici. «Nel 2013 la Provincia di Sassari ha aggiudicato 62 appalti per un totale di 6milioni e 250mila euro», racconta Giommaria Deriu. La parte del leone, neanche a dirlo, la fanno strade e scuole.
«Sul settore viabilità sono stati investiti oltre 3milioni e mezzo di euro ripartiti in 28 differenti appalti che hanno interessato l’intero sistema viario del territorio provinciale», riferisce ancora l’assessore numeri alla mano. Tra le spese principali, i quasi 270mila euro aggiudicati alla Spea di Roma per la realizzazione di una rotatoria tra la provinciale 48 “Sassari – Castelsardo” e la provinciale 130 “Sorso – Marina di Sorso”, gli oltre 290mila euro andati alla Millennium Impianti di Milis, in Provincia di Oristano, per la manutenzione straordinaria della provinciale 68 all’altezza del bivio di Chilivani con la statale 128 bis, i 230mila euro assegnati alla Industriale Monte Rosè di Porto Torres per i lavori urgenti di rifacimento della provinciale 7 “Benetutti – Nule”, al confine con la Provincia di Nuoro, i 300mila euro che percepirà la Saba costruzioni di Ozieri per la manutenzione straordinaria della circonvallazione di Mores e della provinciale 20 dal bivio per Ardara al bivio per Mores, i 220mila euro affidati alla Industriale Monte Rosé di Porto Torres per la provinciale 19 nel tratto tra Olmedo e il bivio con la statale 291 e i 370mila euro per il ripristino e la messa in sicurezza della provinciale 2 “Perfugas, Erula, Sa Mela, Tula”, di cui si occuperà la Angius Costruzioni di Porto Torres. Meno rilevanti sul piano economico ma non per questo meno importanti per la viabilità provinciale e il collegamento tra le comunità locali sono gli interventi di manutenzione straordinaria sulla provinciale 84 “Bottidda – Badu Erveghes”, al confine con la Provincia di Nuoro, e i lavori conseguenti alle frane lungo la “Thiesi – Romana” e la “Ozieri – Nughedu San Nicolò”.
«L’altro settore cui è stata data grandissima priorità è quello dei lavori pubblici, a dimostrazione della grande attenzione per il territorio e le sue esigenze», spiega ancora Giommaria Deriu. «Alle opere pubbliche extra-viarie sono stati dedicati 22 appalti per un importo complessivo di 2milioni e 300mila euro», aggiunge l’assessore. La maggior parte degli appalti aggiudicati riguardano l’edilizia scolastica. «Per le scuole sono stati affidati ben 16 appalti, per una spesa totale di 1milione e 600mila euro», rileva Deriu. Tra queste spese, spiccano in particolare i 220mila euro affidati alla Cogest di Carbonia per la manutenzione straordinaria della sede staccata dell’Istituto d’Arte “Filippo Figari” di Sassari, che è ospitata nell’ex Hotel La Giocca di Serra Secca, i quasi 300mila euro aggiudicati alla Rocco Appalti di Afragola, in Provincia di Napoli, per l’Ipsar “Emilio Lussu” di Alghero, i 185mila euro che percepirà la Cooperativa Edile Orani di Orani, in Provincia di Nuoro, per la riqualificazione del complesso sportivo polivalente all’aperto “Meridda”, annesso all’Istituto d’Arte “Filippo Figari” di Sassari, in piazza d’Armi e i 345mila euro assegnati alla Edil.Ma. di Osilo per adeguamento agli standard di sicurezza e antincendio dell’Istituto tecnico-commerciale 3 di Sassari, in via Monte Grappa. Tra i lavori pubblici che non riguardano l’edilizia scolastica è significativo l’intervento da 235mila euro che la Ceiet di Quartu Sant’Elena effettuerà all’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari.

[ Back to the top ]