[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Rotatoria lungo la "strada dei due mari", la Giunta Provinciale dice sì al progetto esecutivo (Wednesday, February 5, 2014)

strada

Un altro passo decisivo verso la realizzazione della rotatoria sulla “Strada dei due mari”. Nei giorni scorsi la giunta provinciale ha approvato il progetto esecutivo: un sì da oltre mezzo milione di euro per eliminare una volta per tutte i pericoli e i disagi lungo un’arteria viaria particolarmente importante e trafficata. L’ok dell’esecutivo presieduto da Alessandra Giudici rappresenta l’attesissimo via libera per l’opera che dovrà sostituire l’attuale incrocio a raso tra la provinciale 42, ossia la “Strada dei due mari”, e la statale che dirige all’aeroporto, cioè la “Variante del Calich”. È un intervento particolarmente atteso dall’intero territorio, trattandosi di uno dei principali accessi alla città di Alghero e allo scalo internazionale “Riviera del Corallo”.

L’opera era stata riconosciuta come prioritaria e per questo motivo tre anni fa era stata inserita nel piano pluriennale delle opere pubbliche. Da allora è iniziato il lavoro dei settori Viabilità e Risorse finanziarie, che si è orientato in due differenti direzioni. Da un lato è stata avviata la progettazione, che è stata resa particolarmente impegnativa dall’elevata antropizzazione di quell’area, su cui insistono numerose attività e abitazioni; d’altro canto si è lavorato al reperimento delle risorse, compiendo uno sforzo economico notevolissimo attraverso la variazione di bilancio che lo scorso anno tutta l’amministrazione ha riconosciuto come necessaria per un’opera che Alghero attende da tempo.

L’esigenza di modificare l’incrocio fra la “strada dei due mari” e la “variante del Calich”, sostituendolo con una rotatoria, nasce sia da considerazioni di sicurezza, sia da valutazioni di capacità e flussi di traffico: la provinciale 42 è molto insidiosa per la presenza di quelle svolte che la collegano all’aeroporto di Fertilia e ad altre confluenze comunali e vicinali, perciò la rotatoria ridurrà il numero degli incidenti e comporterà un riassetto naturale dei flussi di traffico, riducendo gli incolonnamenti e restituendo a tutta la circostante area artigianale prospettive di sviluppo attese da anni.

 

[ Back to the top ]