[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

CONCLUSI I LAVORI LUNGO LA STRADA PROVINCIALE “ALGHERO – BOSA” DA DOMANI APERTURA AL TRAFFICO NEL TRATTO INTERESSATO DALL’OPERA (Monday, December 15, 2008)

Argument:

  • Trasporti e Viabilità |
lavori pubblici

Riaprirà al traffico già domani, 16 dicembre 2008, a due mesi esatti dalla sua chiusura, la strada provinciale “Alghero – Bosa”. Proprio come promesso, i lavori di ripristino dello stato di sicurezza sono stati completati entro le festività natalizie. Un sospiro di sollievo per tutti coloro che transitano lungo la litoranea abitualmente, ma anche per gli operatori turistici di Bosa e dintorni, che confidano nelle ferie di fine anno per riempire di nuovo gli alberghi.
In giugno i lavori sulla Alghero-Bosa erano stati rinviati per paura che la chiusura al traffico compromettesse la stagione turistica, ma una volta finita l’estate la strada era stata chiusa e le opere di consolidamento dei versanti franosi erano state immediatamente avviate. Lo aveva stabilito un’ordinanza con cui la Provincia di Sassari aveva previsto la chiusura a partire dal 15 ottobre 2008 del tratto della provinciale 105 interessato dagli interventi di messa in sicurezza (dal chilometro 15.5 a quello 16.1).
In origine la Alghero-Bosa avrebbe dovuto chiudere dal 3 giugno al 3 agosto, ma poi l’intermediazione tra esigenze contrapposte – quelle del mercato turistico da una parte e quelle legate alla sicurezza stradale dall’altra – avevano permesso di rinviare l’apertura del cantiere sino a oggi. Sino a quando, insomma, la stagione turistica di Bosa e di tutta la zona centro-occidentale della Sardegna non è più nel suo momento clou, segnato da mare, sole e vacanzieri provenienti direttamente dall’aeroporto di Alghero. Ecco perché insieme a Regione e Provincia di Sassari all’epoca avevano tirano un sospiro di sollievo anche gli amministratori e i cittadini dell’area compresa tra il Marghine e la Planargia.

[ Back to the top ]