[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Read the News

Aree Sic e Zps, arrivano 4 milioni di euro per i Piani di gestione dei Comuni (Monday, October 13, 2008)

Argument:

  • Ambiente |
  • Cooperazione e Sviluppo |
isola piana

Per i Sic (Siti di interesse comunitario) e Zps (Zone di protezione speciali) arrivano i fondi Por che finanzieranno gli interventi previsti nei Piani di gestione dei Comuni. In tutto più di 4 milioni di euro che andranno a coprire i costi delle opere realizzate dai Comuni all'interno delle prime 11 aree Sic e Zps della Sardegna. Queste le principali opere che potranno usufruire dei finanziamenti: restauro fontanili; realizzazione di sentieri; realizzazione di recinzioni a protezione degli habitat a Quercus ilex; progettazione realizzazione di sentieri naturalistici; realizzazione o recupero di sentieri pedonali, ciclabili e passerelle; chiusura dei punti di penetrazione non controllata nell'area dei Sic; produzione pannellistica, cartellonistica e materiale informativo; sistemazione di strade interne ai Sic; predisposizione di percorsi subacquei; recupero di edifici al fine di utilizzo didattico; realizzazione di camminamenti in legno per l'accesso alle spiagge; realizzazione aree di sosta; interventi di ripristino della vegetazione dunale; rimozione strutturata degradata ed altri rifiuti; interventi di pulizia, rimozione rifiuti e bonifica delle discariche; eradicazione delle specie alloctone.

E' il secondo Piano di gestione finanziato dalla misura Por 1.5 B che andrà a beneficio dei Comuni delle aree Sic e Zps. Undici dunque le aree Sic e Zps finanziate, ognuna della quali comprende al suo interno diversi Comuni eccetto Pula.

Ecco l'elenco e l'importo dei finanziamenti concessi per Comune capofila:

Pula 300mila euro;
Capo Pecora (Arbus Fluminimaggiore) 480mila euro;
Catena del Marghine e del Goceano (Bultei, Anela, Bono, Bottida, Burgos, Esporlatu, Illorai, Bolotana, Lei, Silanus, Bortigali) 520mila euro;
Foce del Flumendosa-Sa Praia-Stagni di Colostrai e saline Costa Rei (Muravera, Villaputzu) 197mila euro;
Is Arenas s'Acqua e s'Ollastu (Arbus) 280mila e 942 euro;
Isola Piana (Porto Torres) 206mila e 548 euro;
P.ta Santa Giusta (Castiadas Muravera) 152mila euro;
Stagni di Murtas e S'acqua Durci (Villaptzu) 263mila;
Stagno di Corru s'Ittiri (Terralba, Arborea, Arbus, Guspini) 585mila e 200 euro;
Stagno di Pauli Majori di Oristano (Palmas Arborea, Santa Giusta) 282mila euro;
Supramonte di Oliena, Orgosolo, Urzulei, Talana 832mila e 609 euro.

 

[ Back to the top ]