[ Skip menus and services and go directly to content ]

[ Skip at Orizzontal menù ]

On this page are available the following services:
Orizzontal menù [1];
Language [2];
Search engine [3];
Menu navigation[4];
Contents;

[ Back to the top ]

[ Skip at the Language ]

[ Back to the top ]

[ Skip at the Search engine ]

[ Back to the top ]

Progetti 2020 e PAST

“Fabrica Europa”, accompagnare lo sviluppo attraverso l’innovazione: giovedì ad Alghero la presentazione. (Monday, June 4, 2012)

po_marittimo
 Provincia di Sassari        
 

Definire nuovi modelli di governance per promuovere l’innovazione come strumento per lo sviluppo economico sostenibile. È la missione di Fabrica Europa, progetto europeo elaborato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo”, che sarà presentato ufficialmente in occasione del convegno:
La dimensione territoriale della politica di coesione dell’Unione Europea, in programma giovedì 7 giugno alle 9.30 nel Centro congressi del Chiostro di San Francesco, ad Alghero.
L’obiettivo del progetto è quello di migliorare le politiche regionali a livello transfrontaliero in settori chiave dello sviluppo come innovazione, ambiente, trasporti, agricoltura e turismo. E il seminario sarà una fondamentale occasione per condividere prospettive, tematiche e strategie, con lo scopo di creare le condizioni affinché i territori coinvolti nel progetto, possano concretizzare il loro impegno per la realizzazione di Europa 2020, la strategia dell’Unione Europea che mira alla crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dell’intera area comunitaria.
In linea con il traguardo indicato da Bruxelles, la Provincia di Sassari ha avviato un processo di innovazione territoriale e ha strutturato un percorso di partecipazione rafforzato dalle due strategie del Patto per il Nord Ovest e di Fabrica Europa. La prima, come strumento di marketing territoriale, ha dato vita alla rete di stakeholders istituzionali ed economici chiamati a contribuire allo sviluppo e all’implementazione di una strategia globale per la crescita e la promozione del territorio. Ora, con “Fabrica Europa”, si attiverà una rete strategica tra la Provincia di Sassari, la Camera di Commercio del Nord Sardegna e l’Università di Sassari per insistere attraverso interventi concreti sulla via dell’innovazione. I lavori al Chiostro di San Francesco proseguiranno per l’intera giornata.

Al dibattito del mattino, che sarà moderato dal giornalista Pasquale Porcu, parteciperà l’europedutato sardo Giommaria Uggias, che parlerà della governance europea rispetto alle politiche di coesione. Interverranno tra gli altri il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici, il rettore dell’Università di Sassari, Attilio Mastino, e il presidente della Camera di Commercio del Nord Sardegna, Gavino Sini.

  Regione sardegna Regione Toscana Regione liguria Collettività Corsa  

Materiali ed Interventi

  • Atti (Thursday, June 7, 2012)

    Argument:

    • 2012.06.07 Convegni |

    Alessandra GIUDICI | Presidente – Provincia di Sassari
    Attilio MASTINO | Rettore – Università degli Studi di Sassari

    | Sessione I | LA DIMENSIONE TERRITORIALE DELLA POLITICA DI COESIONE DELL’UE
    Giommaria UGGIAS | Eurodeputato – Parlamento Europeo
    La Governance Europea

    Gianluca CADEDDU | Direttore Centro Regionale di Programmazione – Regione Sardegna
    La programmazione comunitaria: opportunità e prospettive

    Monia SANNA | Direction des Affaires Européennes et de la Coopération – Collectivitè territoriale de Corse
    La cooperazione transfrontaliera tra presente e futuro

    Gavino SINI | Presidente – Camera di Commercio di Sassari
    Innovazione, imprenditorialità e credito

    Romano GIGLIOLI | Dipartimento di Ingegneria dell’Energia e dei Sistemi – Università di Pisa
    SMART Communities    .pdf

    | Sessione II | PRESENTAZIONE PROGETTI
    Intervengono
    Enrico DAGA | Assessore delle Politiche finanziarie e del bilancio, della Programmazione e della Pianificazione territoriale – Provincia di Sassari

    Salvatore MASIA | Provincia di Sassari
    Fabrica Europa   .pdf

    13:00 – 13:20 |
    Paolo DENEGRI | Assessore delle Politiche ambientali, della Protezione civile e delle Energie rinnovabili – Provincia di Sassari

    13:20 – 13:40 |
    Paola GIANNARELLI | Provincia della Spezia
    Patto dei Sindaci Transfrontaliero    pdf

    | Sessione III | ATELIER “FABRICA EUROPA”
    15:00 – 15:20
    Marco CELI | Assistenza Tecnica – Provincia di Sassari – Multiss S.p.A
    L’innovazione nei sistemi insulari    pdf

    15:20 – 15:40 |
    Enrico VAGNONI | CNR – Ibimet
    Modelli di innovazione per i sistemi rurali    pdf

    15:40 – 16:00 |
    Franco VACCARI | Presidente – Associazione Rondine Cittadella della Pace
    Il “ruolo esterno” dell’innovazione sociale

    | Sessione IV | ATELIER “PATTO DEI SINDACI TRANSFRONTALIERO”
    16:00 – 16:20 |
    Andrea GRIGOLETTO | Fondazione Fenice Onlus
    Il parco delle energie rinnovabili    pdf

    16:20 – 16:40
    Paolo VIVOLI | Liliana BONFIGLIO | Assistenza Tecnica ENEA
    Il valore strategico della formazione nelle politiche “20-20-20”    pdf

    16:40 – 17:00 |
    Aldo IACOMELLI | CIRPS – Università “La Sapienza”
    Un nuovo modello di sviluppo sostenibile: Obiettivo Meno    pdf

    17:00 – 17:20 |
    Emanuela MANCA | Kyoto club
    Il progetto CRES    pdf

    Conclusioni

Partecipano


  • CRES - Climaresilienti

    Per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia , il Kyoto Club con il supporto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, propone alle scuole medie e superiori ed ai tecnici provinciali e comunali, il progetto CRES – CLIMARESILIENTI. Il progetto CRES è costruito sulla pratica della resilienza, la capacità del sistema socio-ecologico di saper far fronte agli shock economici e climatici (mitigazione) e di saper ricostruire e rinnovare il sistema stesso in sintonia con la natura (adattamento), senza danneggiare ulteriormente l’ecosistema e la biosfera in cui viviamo, attuando, dove possibile, interventi di rinaturalizzazione, efficienza energetica e sostenibilità.

    ........................................................................................................................................
    Kyoto Club

    Il Kyoto Club è un'organizzazione non profit, nata ufficialmente nel Febbraio del 1999, costituita da imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali, impegnati nel raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas-serra assunti con il Protocollo di Kyoto.

    ........................................................................................................................................
    La Fenice

    Nata nel 2005 dalla volontà del Consorzio Zona Industriale di Padova e della sezione Scout del Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani, Fondazione Fenice unisce volontariato e impresa per promuovere la didattica ambientale e la sperimentazione di sistemi ecocompatibili, con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

    ........................................................................................................................................
    Cirps

    Il CIRPS - Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo sostenibile - è un Centro di ricerca interuniversitario; ne fanno parte, quali Membri Ordinari, 300 docenti, ricercatori e tecnici appartenenti ad undici atenei italiani aderenti alla struttura, oltre ad altri Membri Associati: 40 docenti, ricercatori e tecnici appartenenti ad atenei non ancora direttamente aderenti o la cui adesione non è ancora perfezionata, e 50 esperti ad alto livello di specializzazione non appartenenti al mondo universitario ma coinvolti in progetti promossi, coordinati o svolti dal Centro.

    ........................................................................................................................................
    ENEA

    L’ENEA è l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA). Le sue attività riguardano Fonti rinnovabili, Nucleare, Ambiente e clima, Sicurezza e salute, Nuove tecnologie, Ricerca di Sistema Elettrico.

    ........................................................................................................................................
    Ibimet

    L' Istituto di Biometeorologia nasce alla fine degli anni 70 a Firenze con l'obiettivo di effettuare ricerca nel settore della meteorologia applicata in particolare alla agricoltura ed all'ambiente. In questi oltre trenta anni di attività e partecipando fino dai primi anni '80 a programmi internazionali come quelli relativi ai cambiamenti climatici della Unione Europea, questo Istituto ha percorso un cammino segnato dall'identificazione dei grandi temi del nostro tempo, anticipandone spesso le urgenze ed acquisendo le competenze negli strumenti tecnici necessari per effettuare le opportune analisi.

    ........................................................................................................................................
    Associazione Rondine

    L’Associazione Rondine Cittadella della Pace svolge un ruolo attivo nella promozione della cultura del dialogo e della pace, tramite l’esperienza concreta dello Studentato Internazionale. Nel borgo medievale di Rondine (Arezzo) convivono studenti provenienti da paesi in conflitto dei Balcani, del Caucaso, del Medio Oriente e dell’Africa e sperimentano una vita di convivenza, di formazione e di studio. I giovani del progetto, una volta completato il ciclo di studi (corso di laurea o master), rientrano nel paese di origine per testimoniare, nei luoghi del proprio impegno professionale e civile, la concreta possibilità del dialogo e della pacifica convivenza

    ........................................................................................................................................
    DESE  

[ Back to the top ]

[ Skip at Menu navigation ]

Search

[ Back to the top ]