[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

ED Imprese

Imprese e Industria

Le politiche industriali e per l'imprenditoria dell'Unione Europea. Uno sguardo alla programmazione 2014 - 2020.

Argomento:

  • Imprese e industria |

L’art. 157 del trattato di Lisbona stabilisce per l'Unione Europea l'obiettivo di creare condizioni ottimali per la competitività. Il mantenimento della competitività rappresenta infatti una sfida permanente. Pertanto l’UE si adopera al fine di garantire un ambiente propizio alle iniziative e allo sviluppo delle imprese, nonché alla cooperazione industriale e al miglioramento dello sfruttamento del potenziale industriale delle politiche innovative, di ricerca e di sviluppo tecnologico.

Per il periodo 2014 -2020 l'Unione Europea mira a rafforzare il suo tessuto imprenditoriale, attraverso una serie di iniziative legislative (es. Small Business Act e rafforzamento del mercato unico), e, anche al fine di superare l'attuale crisi economica, attraverso il programma COSME, Competitiveness of Enterprises and SMEs, finalizzato a fornire un supporto economico e tecnico alle PMI, spina dorsale dell'economia europea, nella creazione di beni, servizi e posti di lavoro e nell'accesso ai mercati all'interno e all'esterno dell'UE.  COSME ha anche l'obiettivo di creare un ambiente favorevole alle PMI, incoraggiando la cultura imprenditoriale in Europa, e di rafforzare la competitività e la  sostenibilità delle imprese europee.

Il programma ha un budget di € 2,3 miliardi. Quasi € 1,4 miliardi del bilancio COSME sono dedicati a prestiti e capitalizzazioni, a complemento dei sistemi finanziari di livello nazionale. In particolare, COSME fornisce uno strumento di garanzia per i prestiti alle PMI fino a € 150.000, e mira a migliorare l'accesso al venture capital attraverso uno strumento di equity, con una particolare attenzione alla fase di espansione e di crescita delle PMI. L'assegnazione di questi fondi sarà gestita da intermediari finanziari affidabili, come banche e fondi di venture capital. Le PMI potranno accedere a questi fondi attraverso un portale finanziario apposito supportato dall'UE.
COSME include il co-finanziamento per la Enterprise European Network, con i suoi più di 600 uffici in Europa e nel mondo, anche al fine di supportare l'internazionalizzazione delle PMI europee.

COSME comprende linee di finanziamento per l'Erasmus per i giovani imprenditori, l'educazione all'imprenditorialità, helpdesk sulla protezione della proprietà intellettuale (IPR - brevetti) e la riduzione degli oneri burocratici.

[ Torna all'inizio della pagina ]