[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Isola dell'Asinara

Isola dell'Asinara

Argomento:

  • Ambiente |
Veduta dell'Isola dell'Asinara Veduta dell'Isola dell'Asinara

L'isola dell'Asinara, appartenente al comune di Porto Torres, sorge all'estremità nord-occidentale della Sardegna. Celebre per essere sede di un carcere di massima sicurezza, diventa Parco Nazionale alla fine degli anni novanta. Il Parco viene infatti istituito dalla L.344/1997, e dopo il simbolico "passaggio di consegne" tra gli agenti della Polizia Penitenziaria e le guardie del Corpo Forestale, diventa finalmente operativo nel 1999.
Nell'isola sono presenti alcune specie endemiche, di cui tre sono esclusive della Sardegna, tra le quali spicca il Fiordaliso Spinoso (Centaurea Horrida), molto importante in quanto considerato una sorta di "fossile vivente", lontano geneticamente dalle altre specie del genere e sviluppatosi 30 milioni di anni fa.
Sotto l'aspetto faunistico l'isola è determinante per la conservazione e la riproduzione per alcune specie a rischio di estinzione. Da citare, tra gli animali tipici dell'Asinara, la luscengola (una sorta di serpente munito di piccole zampe), la lepre sarda e la crocidura rossiccia (mammifero della stessa famiglia dei toporagni).

Collegamenti

Formulario Natura 2000

Mappa del Sito

Sito ufficiale del Parco Naturale dell'Asinara

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta al Menù di navigazione ]

Ricerca

[ Torna all'inizio della pagina ]