[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Punteruolo Rosso

Punteruolo Rosso

Argomento:

  • Ambiente |

Il punteruolo rosso

Punteruolo Rosso Rhynchophorus ferrugineus (Olivier, 1790) (Coleoptera, Curculionidae) è un insetto originario dell'Asia meridionale e della Melanesia estremamente dannoso per un gran numero di specie di palme (Arecaceae). E’ un parassita particolarmente aggressivo, in grado di portare in breve tempo alla morte gli esemplari di palma attaccati, potenzialmente dannoso anche per la palma nana ( Chamaerops humilis), specie spontanea caratteristica e peculiare degli ambienti costieri della Sardegna.

In Europa è comparso per la prima volta nel 1994 in Spagna. Dal 2005 è stato segnalato in Italia in diverse regioni, fra cui Toscana, Sicilia, Campania, Lazio, Puglia. La presenza in Sardegna è stata riscontrata nel 2007 nei territori comunali di Barisardo, Tortolì e Cardedu e nel 2008 nei comuni di Pula e Capoterra, su palme del genere Phoenix

spp., le cui specie sono fra le più suscettibili all'attacco del parassita.

L'organismo nocivo non è ancora insediato nell'Isola: i focolai riscontrati si trovano in una porzione ancora limitata del territorio. Il diffondersi delle infestazioni metterebbe a rischio la presenza delle palme su tutto il territorio Regionale, e comporterebbe un incalcolabile danno economico, ambientale e paesaggistico.

A seguito dei rinvenimenti, il Servizio Fitosanitario della Regione Sardegna ha emanato le misure fitosanitarie per delimitare i focolai e disporre le relative misure di eradicazione e contenimento.

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta al Menù di navigazione ]

Ricerca

[ Torna all'inizio della pagina ]