[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Sociale

Sociale

 

La Provincia, nella sua funzione di coordinamento delle politiche territoriali d'area vasta, opera anche nell'ambito delle Politiche Sociali e Sanitarie, che sono da considerarsi uno dei settori fondamentali per garantire la qualità della vita dei cittadini.

Le politiche sociali, da intendersi quale studio dei servizi sociali e del welfare state, hanno come scopo principalmente quello di attuare interventi ed azioni per il cambiamento, il mantenimento, o la creazione di condizioni di vita che favoriscano il benessere economico-sociale della popolazione.

Riguardo a questo, assume particolare rilevanza la riforma introdotta con la legge n° 328/2000 che ha riconfermato l'importanza di un ente di area vasta come la Provincia, nel sistema integrato di interventi e servizi socio sanitari, essendo necessario l'agire coordinato degli enti locali al fine di elaborare politiche territoriali efficaci.

Con la Legge Regionale n. 23 del 23 dicembre 2005, la Regione Sardegna ha recepito quanto sancito dalla legge quadro n. 328/2000 e ha dato avvio ad un processo di cambiamento in un'ottica di integrazione, e di distribuzione territoriale delle competenze, dei servizi, e degli interventi socio-sanitari e socio-assistenziali.

All'interno di questo contesto, definito quale sistema integrato dei servizi alla persona, che comprende l’insieme delle attività di programmazione, realizzazione e valutazione dei servizi e delle prestazioni volte a favorire il benessere delle persone e delle famiglie, si collocano anche le Politiche giovanili.

 

Notizie

[ Torna all'inizio della pagina ]